In Italia la prevalenza della variante inglese del Sars-CoV-2 è del 17,8%

In un documento dell’ISS è emerso che la variante inglese del SARS-CoV-2 è colpevole del 17,8% dei contagi registrati nel nostro Paese. Approfondiamo.