Quante volte ti sarà capitato di leggere cartelli nei negozi o nei supermercati, che ti informano di un problema con un determinato prodotto ritirato poi dal mercato?

Quando si tratta di prodotti, in effetti, è necessario che questi siano in possesso di determinati requisiti, stabiliti per legge, affinché possano essere messi in commercio.

La salute dei consumatori e dei cittadini è sempre una priorità per il legislatore, ecco perché si tende a creare dei sistemi di controllo costantemente aggiornati e implementati, come il Regolamento REACH ad esempio.

Un altro di questi strumenti – insieme al Punto di Contatto Nazionale e al Business Gateway – è il sistema Rapex.

Di cosa si tratta, com’è regolamentato e quali funzioni svolge?

Scopriamolo insieme.

Cos’è il sistema Rapex

Iniziamo dalle definizioni, che possiamo trovare sui siti ufficiali, come questa riportata dal Ministero dello Sviluppo Economico:

“Il Rapex è un sistema comunitario di informazione rapida per i prodotti non conformi, grazie al quale le Autorità nazionali degli Stati membri notificano alla Commissione europea i prodotti (ad eccezione degli alimenti, dei farmaci e dei presidi medici) che rappresentano un rischio grave per la salute e la sicurezza dei consumatori.”

Cosa dobbiamo notare in questa definizione?

Essenzialmente due cose:

  1. che si tratta di un sistema di alert rapido, questo vuol dire che c’è una procedura di segnalazione del prodotto non conforme, che deve giungere al sistema centralizzato, in modo che tutti i Paesi membri ne siano a conoscenza e possano prendere delle misure adeguate;
  2. che si applica solo ai prodotti non alimentari e non sanitari, per i quali è previsto un sistema differente.

Rapex: un sistema utile non solo per i consumatori

Anche se il Rapex è stato creato principalmente per proteggere la salute dei consumatori finali, risulta molto utile anche per chi commercializza prodotti terzi.

Infatti, accedendo al sistema centralizzato, il cosiddetto “Safety Gate”, è possibile consultare le segnalazioni che giungono su base settimanale e cercare un prodotto inserendo alcune informazioni in un form, che puoi trovare qui.

sistema rapex segnalazione

Chi può usufruire di questo sistema?

Beh, chi acquista prodotti e li rivende al dettaglio, ad esempio.

Per assicurarsi che il prodotto – magari nuovo, appena lanciato sul mercato – sia sicuro, è utile controllare eventuali segnalazioni.

Certo, il prodotto nuovo potrebbe non aver ancora ricevuto segnalazioni perché non è stato testato o non ha manifestato segni di pericolosità, per esempio, ma gli alert vengono resi pubblici su base settimanale, quindi c’è sempre modo di controllare.

Gli alert vengono pubblicati qui ed è possibile anche iscriversi ad una sorta di newsletter, in modo da riceverli comodamente via email.

Sistema Rapex: come funziona

Come accennato, il sistema Rapex consente la segnalazione immediata e rapida da parte dei Paesi Membri dell’UE di prodotti non conformi alle normative e pericolosi per la salute dei consumatori.

Ma come avvengono queste segnalazioni?

Tramite il cosiddetto Punto di contatto nazionale che, accedendo alla piattaforma online Rapex, può caricare le segnalazioni alla Comunità Europea ricevute da vari ministeri e dalle autorità preposte al controllo sul territorio.

Queste segnalazioni riportando diverse informazioni, tra cui il nome del prodotto, il numero seriale, il produttore, la categoria merceologica e una descrizione dei rischi per la sicurezza dei consumatori o per l’ambiente, e forniscono anche delle indicazioni su quali azioni intraprendere (per esempio il ritiro del prodotto dal mercato).

Ecco un esempio.

sistema rapex esempio alert

Segnalazioni volontarie: il Business Gateway

Nella maggior parte dei casi, a individuare una minaccia alla sicurezza e alla salute sono i consumatori finali, che incappano nel problema e decidono di segnalarlo, spesso al produttore o alle autorità competenti.

Può capitare, inoltre, che siano gli stessi produttori a scoprire falle nella sicurezza dei propri prodotti, ma solo dopo averli commercializzati.

In questi casi, si può provvedere alla segnalazione volontaria, che verrà poi esaminata dal Punto di Contatto Nazionale e inviata al sistema Rapex.

Il sistema che consente le segnalazioni volontarie si chiama Business Gateway, che puoi trovare qui.

Ecco come funziona.

business gateway sistema rapex

Come contattare il Punto di Contatto Nazionale

In tutti i Paesi dell’UE esistono punti di contatto del sistema Rapex, solitamente istituti presso dipartimenti dedicati all’interno dei Ministeri.

Ecco come contattare il Punto di Contatto Nazionale Italiano:

Ministero Dello Sviluppo Economico
Direzione Generale per il mercato, la concorrenza, il consumatore, la vigilanza e la normativa tecnica
Divisione VII – Qualità dei prodotti e dei servizi e professioni non organizzate in ordini o collegi – Sicurezza e conformità dei prodotti
Via Sallustiana 53
00187 ROMA
Tel +39 06 4705 5330
mailto: pcrapex.italia@mise.gov.it
www.mise.gov.it

Conclusioni

Pochissime persone, in Italia e in Europa, sono a conoscenza di questo sistema Rapex e della possibilità di consultarlo per assicurarsi che il prodotto acquistato o ricevuto in regalo sia sicuro.

Giocattoli, elettrodomestici, detersivi, cosmetici, ogni giorno utilizziamo davvero tantissimi prodotti, convinti che siano sicuri in quanto commercializzati.

Beh, non è sempre così, basti pensare che nel solo mese di febbraio 2019 le segnalazioni totali sono state 183.

segnalazioni sistema rapex febbraio 2019

Per questo motivo, consigliamo di consultare il sistema Rapex qualora si avesse un dubbio sulla sicurezza di un prodotto specifico.