Fondo FASDA su Ambiente e Welfare a Ecomondo 2021

by | Oct 18, 2021 | Ambiente | 0 comments

Anche quest’anno il Fondo FASDA è parte attiva di Ecomondo, l’evento di riferimento per l’innovazione tecnologica e industriale, che ritorna in presenza dopo l’edizione del 2019, sempre nella cornice della Fiera di Rimini di Italian Exhibition Group, dal 26 al 29 ottobre.

Ecomondo riunisce in un’unica piattaforma tutti i settori dell’economia circolare:

  • eco-design;
  • efficienza al riuso;
  • valorizzazione delle materie prime e dell’energia;
  • movimentazione e sollevamento;
  • bonifica e riqualificazione dei siti contaminati;
  • bioeconomia;
  • bioenergie;
  • ciclo integrato dell’acqua.

In contemporanea a Ecomondo si svolge Key Energy, la fiera dedicata all’energia, alle smart cities e alla mobilità sostenibile.

Le novità di Ecomondo 2021

Giunto alla 24° Edizione, Ecomondo 2021 torna finalmente in presenza – in pieno rispetto dei protocolli di sicurezza – con mille espositori e un’occupazione della superficie che si attesta al 90% rispetto ai livelli del 2019, edizione caratterizzata da numeri importanti: 

  • + 23% di visite internazionali da 130 paesi;
  • 109.500 mq di superficie espositiva;
  • 1.160 espositori, il 15% provenienti da 30 Paesi nel mondo;
  • 3.500 incontri B2B organizzati grazie alla piattaforma online;
  • Oltre 150 seminari e conferenze con più di 1.000 relatori;
  • Più di 675 milioni contatti media. 

L’edizione 2021 prevede alcune interessanti novità, tra cui le seguenti:

  • un’area di esposizione esterna che accompagna verso l’area coperta occupata quasi nella totalità dai mezzi di raccolta e trasporto rifiuti
  • il salone biennale SAL.VE mette insieme in un’unica vetrina telaisti e allestitori dei mezzi per l’igiene urbana e gli allestimenti per la raccolta differenziata
  • Ecomondo compie poi un viaggio nella sanificazione degli ambienti, tema oggi di fondamentale importanza; 
  • novità anche per i sistemi di efficientamento idrico e il rischio idrogeologico
  • spazio anche alla bioeconomia circolare e alle start-up, che in Fiera trovano uno spazio per esporre ed entrare nella filiera tecnologica dell’economia circolare e delle rinnovabili grazie alla collaborazione di ICE Agenzia. 

Alle nuove imprese che presenteranno le soluzioni più innovative per mitigare i cambiamenti climatici, andrà il premio “Climate For Kick” in collaborazione con Fondazione per lo Sviluppo Sostenibile

Ecomondo sarà caratterizzato, inoltre, da una forte presenza della Commissione Europea, che porterà in Fiera la doppia strategia sul tema decarbonizzazione: 

  1. riduzione dei gas climalteranti;
  2. rafforzamento della biodiversità attraverso la rigenerazione del suolo, delle foreste e dei mari che insieme contribuiscono ad assimilare più CO2, garantiscono la produzione di cibo e proteggono da future pandemie. 

Le novità di Key Energy 2021

Come accennato nell’introduzione, anche quest’anno si svolgerà, in contemporanea a Ecomondo 2021, Key Energy, la sezione dell’evento dedicata all’energia, alle smart cities e alla mobilità sostenibile.

Grande spazio e attenzione sarà rivolto al solare, la tecnologia che in Italia ha potenzialità di sviluppo più rapida, all’eolico, soprattutto con le tecnologie off-shore, all’efficientamento energetico, alla città sostenibile e alla mobilità elettrica

IEG presenterà uno studio, commissionato all´Energy Strategy Group del Politecnico di Milano, con il quale valutare l’impatto del PNRR nei settori delle rinnovabili

Novità di questa edizione è l’ampia area espositiva dedicata alla E-mobility, con un focus sull’espansione del mercato della mobilità elettrica in Italia.

Il Fondo FASDA a Ecomondo 2021

Ecomondo 2021 vedrà il coinvolgimento del Fondo FASDA, il Fondo integrativo di Assistenza Sanitaria per i dipendenti dei Servizi Ambientali, impegnato in una serie di panel e interventi dedicati al rapporto tra ambiente e welfare

Ecco il programma degli appuntamenti con il nostro Fondo:

  • 26 ottobre:
    • ore 15.45Stato dell’arte e prospettive del SSN e della sanità integrativa, con la partecipazione di Vincenzo Antonelli, Docente di diritto sanitario Università del Sacro Cuore Roma e Paolo Ballanti, Direttore Generale Mefop SpA.
  • 27 ottobre:
    • ore 11.30 – Omissione Contributiva nella sanità integrativa contrattuale, con la partecipazione degli Avvocati Camilla Biffoli, Beppe Palumbo e Damiana Mastantuono;
    • ore 11.45 – Intervista al presidente Fondo FASDA, Monica Cerroni;
    • ore 15.45 Lo sviluppo della sanità integrativa nel rapporto con il Servizio Sanitario Nazionale, con la partecipazione di Giovanna Gigliotti, Amministratore delegato di UniSalute e Massimo Cenciotti, Vicepresidente Fondo FASDA.
  • 28 ottobre:
    • ore 10.00 – Welfare aziendale: Esperienze a confronto, con la partecipazione di Antonio Andreotti, Direttore Personale, Organizzazione e Sistemi Informativi Iren SpA, Dott. Luigi Caronni, A2A Responsabile Relazioni Industriali e Welfare Gruppo A2A SpA e Dott. Fabrizio Pancino, Responsabile Relazioni Industriali e Imprese Regolate Hera SpA;
    • ore 14.00 – Le Parti sociali e il welfare contrattuale, con la partecipazione di Giuliano Galluccio Uiltrasporti, Adolfo Spaziani Utilitalia, Donatello Miccoli Fise Assoambiente e Angelo Curcio FIT CISL.
  • 29 ottobre:
    • ore 10.00 – Fondi a confronto: Esperienze e prospettive, con la partecipazione di Augusto Monachesi, Coordinatore Fondo ASIM, Carmelo Romeo, Presidente Ente Aster e Fondo Fast e Claudio Giammatteo, Direttore Fondo FASCHIM.

Vi aspettiamo alla Fiera di Rimini dal 26 al 29 ottobre. Per tutte le informazioni sull’evento, invitiamo a consultare il sito web della manifestazione

ATTENZIONE:
Le informazioni qui riportate hanno carattere divulgativo e orientativo, non sostituiscono la consulenza medica. Eventuali decisioni che dovessero essere prese dai lettori, sulla base dei dati e delle informazioni qui riportati sono assunte in piena autonomia decisionale e a loro rischio.

Segui FASDA su Facebook